Luca Turi News dal sito lucaturi.it http://www.lucaturi.it/ it <![CDATA[DI MAIO IN VISITA A TIRANA PER SOSTENERE L INGRESSO DELL ALBANIA NELL UNIONE EUROPEA]]>

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, si è recato per una visita in Albania oggi, a salutare tutti i Vigili del Fuoco partiti dall’Italia, che sono impegnati da diverse settimane, nel soccorso alla popolazione, che, dopo il terremoto che ha causato decine e decine di morti, è in gravi difficoltà economiche e sanitarie. Allo stesso tempo, la visita del Ministro ha lo scopo di rafforzare il sostegno all'Albania per l'ingresso nell'Unione Europea. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è atteso in giornata a Tirana dove incontrerà i vertici politici del Paese.

]]>
<![CDATA[NOTTE IN AEROPORTO PER I PASSEGGERI DEL VOLO LONDRA BARI UN FULMINE COLPISCE IL VELIVOLO]]>

Paura a bordo dell'aeromobile Ryanar che avrebbe dovuto collegare Londra Stansted a Bari. "Avrebbe dovuto" perchè effettivamente il volo non è andato secondo le aspettative dei passeggeri a causa di un fulmine che ha colpito l'aereo. Per questo motivo, il volo FR1906 che dall'aeroporto Karol Wojtyla di Bari sarebbe dovuto ripartire alla volta della capitale britannica alle 21 di martedì 10 dicembre, è decollato poco dopo le 6 di questa mattina, mercoledì 11.

A quel punto i passeggeri, che venivano di ora in ora aggiornati, hanno dovuto attendere in aeroporto con un buono per tre pasti.

]]>
<![CDATA[SURBO LE 50ENNE SI OPERA ALL ANCA E MUORE PER UNA INFEZIONE INDAGINI IN CORSO]]>

La Procura della Repubblica di Lecce, ha aperto un’inchiesta sulla morte di Maria Assunta Murrone, operaia 50 anne di Surbo deceduta il 12 settembre scorso.
Nell’aprile scorso la signora viene sottoposta ad un intervento di protesi all’anca, eseguito in una clinica privata.

La ferita, però, tarda a rimarginarsi e al tempo stesso la donna lamenta costantemente un generale senso di spossatezza.
La situazione si aggrava improvvisamente a fine luglio; viene ricoverata all’ospedale "Vito Fazzi" di Lecce in preda a febbre alta.

I medici spiegano ai familiari che le condizioni della donna sono molto gravi a causa di una forte infezione e quindi la sottopongono a delicato intervento chirurgico finito con risultati positivi.

Durante la medicazione insorge una fortissima emorragia, seguita da due arresti cardiaci uno dei quali si rivela fatale.

Indagini in corso.

]]>
<![CDATA[ADDIO A DONNA JOLANDA LA MAMMA DI AL BANO AVEVA 96 ANNI]]>

La mamma di AlBano Carrisi, "donna" Jolanda, è morta nel tardo pomeriggio di ieri, nella sua casa di Cellino San Marco.

La donna aveva 96 anni ed era molto legata all'artista.

Per Al Bano la mamma era la colonna portante della sua vita, tanto da averla definita "la migliore donna e mamma del mondo".

I funerali si terranno oggi pomeriggio nella chiesa madre di Cellino San Marco.

]]>
<![CDATA[ OGGI LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO CALENDARIO 2020 DELLA SSC BARI ]]>


Oggi, nell'Official Store in Corso Cavour 173 si è svolto un meet&greet al quale hanno partecipato: il presidente del Bari, Luigi De Laurentiis, il capitano della squadra Valerio Di Cesare e l’attaccante Mirco Antenucci per presentare e firmare, qualche copia del nuovo calendario ufficiale SSC Bari 2020. All’evento, non è mancata la presenza dei tifosi biancorossi, che hanno colto l’occasione per scattare qualche selfie con i loro giocatori del cuore.

]]>
<![CDATA[AERONAUTICA MILITARE IL CENTENARIO DELLA BEATA VERGINE DI LORETO PATRONA DEGLI AERONAUTI]]>

All’Aeroporto Militare “J.C. Carducci” di Bari Palese, l’Aeronautica Militare ha celebrato l’odierno centenario della Beata Vergine di Loreto, patrona degli Aeronauti.  La celebrazione religiosa è stata officiata dal cappellano militare Don Nicola Masci.  Le celebrazioni nazionali sono iniziate  a Loreto l’otto dicembre con l’apertura della Porta Santa della Basilica di Loreto e proseguiranno per tutto il 2020, rappresentando per l'Aeronautica Militare, unitamente alle altre Forze Armate, le istituzioni, gli enti e gli appassionati del volo, l'occasione per partecipare a numerose iniziative culturali, religiose e benefiche, nonché un prezioso momento di riflessione sulla serietà che un'attività così complessa come il volo richiede: passione, attenzione e professionalità sono tutti elementi indispensabili affinché la sicurezza del nostro paese venga sempre garantita. 

]]>
<![CDATA[ANDRIA MUORE PRECIPITANDO DALLA GRU MENTRE SMONTAVA LE LUMINARIE DELLA FESTA]]>

Stava lavorando allo smontaggio delle luminarie della festa dalla chiesa di Sant’Andrea apostolo, in viale Europa Unita nella periferia di Andria, Michele Ciommo, 44 anni, originario di Andria, quando il cestello sul quale era posizionato si è ribaltato facendolo precipitare sul camion. Non c’è stato scampo per l’uomo, che cadendo per circa sei metri, una volta avvenuto l’impatto con il suolo ha battuto violentemente la testa. Sono stati inutili i soccorsi del 118, Michele è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Andria per i necessari rilievi.

]]>
<![CDATA[FOGGIA INDOTTRINAVA I BAMBINI A SGOZZARE I MISCREDENTI CONDANNATO PER TERRORISMO UN EGIZIANO ]]>

La Corte d’Assise di Foggia, ha condannato alla pena detentiva di anni 5, Abdel Rahman Mohy Eldin Mostafa Omer, 60enne, presidente dell’associazione islamica “Al Dawa” di Foggia, ritenuto responsabile dei reati di terrorismo internazionale e apologia di terrorismo per aver indottrinato al martirio una decina di bambini durante alcune lezioni di religione. L’uomo era dunque già stato tratto in arresto nel 2018. L’inchiesta, dei pm baresi Giuseppe Gatti e Lidia Giorgio e coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Giannella, era partita nel 2017 in seguito all’arresto del terrorista ceceno Eli Bombatliev, componente dell’associazione terroristica “Emirato del Caucaso”, ospitato per molto tempo nei locali della moschea foggiana, condannato poi a 5 anni di reclusione sia in primo grado che in appello. Grazie al monitoraggio dei Digos e Guardia di Finanza, si è riuscito a rinvenire, numerose prove a carico dell’imputato egiziano, il quale durante le lezioni di religione islamica tenute ai bambini, aveva elogiato la jihad contro i “miscredenti”, categoria in cui sono inclusi cristiani, ebrei, atei e falsi musulmani. Abdel Rahman, avrebbe inoltre mostrato-  secondo quanto riportato agli atti del fascicolo di indagine-  numerosi video ai bambini, contenenti scene di uomini sgozzati da bambini, minori che si addestravano all’uso delle armi e altri documenti di questa tipologia, compreso il giuramento di fedeltà allo Stato Islamico ed al califfo Abu Bakr al Baghdadi.

]]>
<![CDATA[CORATO BA ESTORCEVANO DENARO AD UN ANZIANO DUE SOGGETTI ARRESTATI DAI CARABINIERI ]]>

Ordinanza di custodia cautelare per un 19enne ed una donna di 37 anni, che perseguitavano ed estorcevano denaro ad un anziano signore di 83 anni. I fatti risalgono all’ottobre scorso quando, i due giovani, compagni tra loro, hanno preso di mira un anziano residente a Corato, estorcendogli piccole somme di denaro in maniera continuata. La vittima, per paura, non aveva mai denunciato nulla sino a quando ha cominciato a temere davvero per la propria incolumità.  Infatti i due giovani, quasi giornalmente cercavano di incontrare l’uomo nei luoghi frequentati dallo stesso. Le richieste di denaro, con il passare del tempo sono diventate sempre più importanti e frequenti, tanto che il Tribunale di Trani, che ha emesso la misura cautelare, ha ritenuto sussistesse una vera e propria escalation. I due si appropriavano quindi di somme cha andavano dai 10,00 ai 70,00 euro ma ciò che maggiormente preoccupava erano le minacce all’anziano. Quest’ultimo, infatti, si trovava a subire intimidazioni da parte del ragazzo che a volte utilizzava anche un coltello. Ma non solo; il 19enne, al fine di ottenere soldi dall’anziano, minacciava di diffondere delle registrazioni audio video che, a dire dell’estortore, certificava degli approcci sessuali verso la sua compagna. L’Autorità giudiziaria ha quindi applicato al ragazzo, già ristretto presso il carcere di Trani perché arrestato dai Carabinieri di Corato in flagranza di reato per rapina in danno del titolare di una agenzia di disbrigo pratiche d’ufficio, la misura cautelare in carcere e quella degli arresti domiciliari nei confronti della donna.

]]>
<![CDATA[PARCO NAZIONALE ALTA MURGIA CACCIA SENZA LICENZA DENUNCIATI DAI CARABINIERI DUE CACCIATORI ]]>

I Carabinieri Forestali di Ruvo, hanno portato a termine, una operazione tesa a contrastare i fenomeni di esercizio venatorio illegale, nell’ambito delle attività di monitoraggio ambientale finalizzate alla tutela del patrimonio faunistico. E’ successo presso le località “Rogadeo” in agro di Palo del Colle, a ridosso del Parco Nazionale Alta Murgia, dove i militari, hanno sorpreso un uomo, residente a Castrignano del Capo, mentre esercitava la caccia imbracciando l’arma da sparo senza possedere alcuna licenza di caccia. I controlli hanno accertato che il soggetto, che aveva già abbattuto alcuni esemplari di tordo, utilizzava l’arma di un suo amico, residente a Bari, anch’egli in esercizio venatorio a poca distanza dalla sua postazione. Il comportamento di entrambi, rispettivamente per i loro ruoli assunti, costituisce in concorso tra loro, il reato di porto abusivo di armi. Infatti, secondo le norme di settore, la fauna è proprietà esclusiva dello Stato e può essere prelevata solamente in determinati periodi, specie, e con rispettiva licenza. In assenza di quest’ultima, ogni prelievo abusivo è considerato furto. Per questo, i militari hanno sequestrato il fucile, le munizioni e la fauna abbattuta, deferendo due soggetti alla Magistratura di Bari.

]]>